Quando scatta la prescrizione per un debito verso l’agenzia delle entrate?

Innanzitutto bisogna precisare come sia  necessario che i controlli dell’Agenzia delle Entrate siano condotti entro termini di decadenza chiari, altrimenti ogni atto di accertamento e richiesta di pagamento sarà nullo. In particolare, il termine per l’accertamento è di sette anni se l’Agenzia delle Entrate … Continua a leggere

Cosa succede se più agenti immobiliari concludono lo stesso affare?

L’articolo 1758 del Codice Civile, in modo molto semplice, stabilisce che se più mediatori intervengono in un affare, ciascuno di loro ha diritto ad una parte della provvigione. Innanzitutto, è necessario assicurarsi che il diritto alla provvigione sia legittimo ossia che le parti abbiano … Continua a leggere

Disdire una visita medica attraverso la Pec.

Dal 2014, è obbligatorio disdire una visita medica prenotata nel settore pubblico. Nonostante ciò, molte persone sono ancora in pericolo di essere sanzionate perché non conoscono o ignorano questa regola. È fondamentale avvisare prontamente e utilizzare gli strumenti giusti per evitare queste sfide. La … Continua a leggere

Arriva la”Super App” di Poste Italiane.

Una nuova applicazione è in arrivo da Poste Italiane. Si tratta, come ha affermato Matteo Del Fante, il CEO di Poste Italiane, durante la presentazione del Piano strategico quinquennale 2024-2028 del gruppo, di  una “super app”. La nuova applicazione straordinaria di Poste avrà almeno due  obiettivi: unificare le app Poste già esistenti e  trasformarle in una wallet IT privata. Il primo Continua a leggere

Fatturazione a 28 giorni: come richiede il rimborso da Tim.

Dal 2017, Tim e alcune delle maggiori aziende telefoniche italiane hanno cambiato le loro modalità di fatturazione, passando da tariffe mensili a bollette ogni 28 giorni. In questo modo, i gestori telefonici sono stati in grado di guadagnare da due a tre giorni al mese agli … Continua a leggere

La cessione di pago Pa a Poste Italiane bocciata dall’Antitrust.

L’ordinanza del decreto Pnrr che prevede la cessione della piattaforma di pagamenti PagoPa a Poste Italiane per il 49% e a Istituto Poligrafico per il restante 51% è stata respinta dall’Antitrust. Una disposizione che presenta, secondo l’Autorità, “alcune criticità concorrenziali”. L’Antitrust afferma che “in una prospettiva di … Continua a leggere